IIS RAMACCA – PALAGONIA

via Fastucheria, 48 95040 Ramacca (CT) Tel. 095653329 - Fax 095654544

Via Pitagora s.n.c. - 95046 Palagonia (CT) – Tel. 0957955421 Fax: 095 7945401
c.f.:91019770873 – Codice Ufficio: UFH84X web www.iisramacca-palagonia.gov.it
E-mail ctis04200g@istruzione.it E-mail ctis04200g@pec.istruzione.it

pon 2014-2020

visita d'istruzione a Roma
attività di laboratorio
attività di laboratorio
incontro in Aula Magna con il Dirigente Scolastico
attività di laboratorio
attività di laboratorio
attività in palestra
attività in laboratorio
attività in palestra
drone

News

 Gemellaggio Ramacca - Buggenhout 2019

Fra gli obiettivi più importanti che l’educazione si pone c’è quello di aprire le menti, di ampliare gli orizzonti, di trasmettere nuove motivazioni… è proprio questo che da sempre ci proponiamo di fare attraverso lo scambio culturale tra la nostra scuola e il SIVIBU di Buggenhout, ormai giunto alla sua decima edizione. Una piccola tradizione per la nostra comunità, una settimana che coinvolge famiglie e territorio all’insegna della cultura ma anche del divertimento e dello stare insieme, al di là delle barriere linguistiche.

Come sempre, i nostri alunni hanno allestito, supportati dai docenti organizzatori, un variegato programma di attività: presentazioni del territorio e delle sue peculiarità, lezioni di italiano, degustazione di cibi tipici, escursioni naturalistiche (Etna, Gole dell’Alcantara) e storico – artistiche (Agrigento, Taormina), momenti sportivi. Il maltempo che ha funestato gli ultimi giorni di permanenza degli amici belgi, pur costringendo alla cancellazione dell’ultima parte del programma, non ha minimamente intaccato lo spirito di fraternità e di amicizia che ha unito tutti gli studenti in questa indimenticabile esperienza. Mi piace credere che ognuno di loro porterà dentro di sé, oltre ai bei ricordi di risate e goliardia, anche una piccola lezione di vita, nuove idee, un sogno per il futuro.

 

Marilena Mangano

Venerdì 22 settembre, si è tenuto presso l’aula Magna, del nostro Istituto, un incontro tra il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Catania, Prof. Francesco Basile, e alcuni rappresentati del mondo studentesco ramacchese. In particolare, l’incontro ha visto partecipare, con grande successo ed entusiasmo, tutti gli alunni delle classi quinte e una delegazione di alunni dell’Istituto comprensivo “O. Gravina De Cruyllas” di Ramacca.

Incontro con il Magnifico Rettore Prof. Francesco Basile all' IIS Ramacca-Palagonia

 prof.ssa Antonella Scandurra

 

 L’incontro ha rappresentato per il nostro Istituto un’ottima opportunità per favorire la conoscenza dell’offerta didattica dell’ateneo catanese, dei corsi di studio, delle strutture, dei progetti e dei servizi offerti all'utenza. L’iniziativa ha, infatti, permesso di offrire agli studenti un servizio di consulenza orientativa che attualmente è erogata dal Centro Orientamento e Formazione dell'Ateneo.

Il Magnifico Rettore, dopo aver sottolineato come il passaggio dalla scuola all’università rappresenta una fase importante nella vita di ogni studente, si è soffermato sulla necessità di scegliere il proprio percorso formativo in maniera consapevole. Ha illustrato, in seguito, quali sono le professioni del futuro, le imprese innovative, quali spazi di sviluppo ci saranno nei prossimi decenni e il valore della formazione per le generazioni che desiderano entrare, con successo, nel mercato del lavoro.

All’incontro hanno partecipato, anche, alcuni alunni, dell’indirizzo turismo, che in qualità di hostess e stewards hanno svolto attività di alternanza scuola-lavoro offrendo una calorosa accoglienza a tutti i partecipanti e immortalando, con diverse foto, i momenti più importanti ed emozionanti della giornata.

alluni dell'indirizzo Turismo

 

Il successo dell’iniziativa è stato possibile grazie all’impegno proficuo e ad una stretta collaborazione tra il Dirigente Scolastico dell’Istituto, Prof. Walter Aloisi, la Prof.ssa Josephine Scavo, dirigente dell’IC “De Cruyllas”, e il sindaco, sig. Giuseppe Limoli, di Ramacca ai quali vanno i nostri più sentiti ringraziamenti.

  

prof.ssa Antonella Scandurra

 

Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie. Cliccando qualsiasi link su questa pagina si autorizza l'utilizzo. Per sapere di più